fabulinis

Menu

Conte per bambini in rima 🤸

le conte dei bambini in rima - cover

Con le conte per bambini in rima… sei sotto proprio tu!

Vi ricordate quando da piccoli dovevamo scegliere a chi toccava fare un certo ruolo in un gioco? Usavamo le conte, e ognuno di noi ha di sicuro la sua preferita! 🥰

In questa pagina abbiamo raccolto tutte le conte per bambini che abbiamo trovato, cerca la tua preferita e “cantala” insieme al tuo bimbo, siamo sicuri che vi divertirete come matti 😄

Le ninne nanne di Silvia

Indice delle conte

Conte con gli animali

  • Din, din, din, gattino mio,
    tutto il bene lo voglio a te,
    la ciccina la mangio io,
    e l’ossicino lo do a te.
  • L’uccellin che vien dal mare quante penne puo’ portare?
    puo’ portarne 33 un, due e tre!
  • Farfallina bella bianca
    vola, vola mai si stanca,
    vola, vola sempre in su,
    farfallina non c’è più
    e resti fuori sempre tu.
  • Tre gattini tre gattini
    se ne van per i camini
    i gattini sono tre
    a star sotto tocca a te.
  • L’uccellin dal becco rosso
    è caduto giù nel fosso;
    giù nel fosso non c’è più:
    resti fuori proprio tu.
  • Lepre leprottino
    la mamma col bambino
    uno due tre
    tocca a te.
  • Cavallino arrò, arrò,
    prendi la biada che ti do,
    prendi i ferri che ti metto
    per andare a San Francesco.
    A San Francesco c’è una via
    che ti porta a casa mia.
    A casa mia c’è un altare
    con tre monache a pregare
    una dell’altre è più belletta
    è Santa Barbara benedetta.
  • Rinoceronte che passa sul ponte
    che sta sull’attenti,
    che fa i complimenti,
    che dice buongiorno
    girandosi attorno.
    Gira e rigira, la testa mi gira,
    non ne posso più
    e puff cade giù:
    a star fuori sei proprio tu!
  • Orlando paladino
    avea un bel cavallino.
    Trotterella, trotterella
    per cercar la caramella.
    Caramelle non ce n’è:
    a cercarla tocca a te.
  • Passa Paperino
    con la pipa in bocca
    guai a chi la tocca,
    la tocchi proprio te
    uno due e tre!
  • Questa è la conta dei tre somarelli
    che si baciavano sotto gli ombrelli.
    Un giorno disse il re:
    “Vi ordino di contare fino a tre!”
    Uno, due, tre.
  • Luzega luzega barbagialla
    metti la briglia alla mia cavalla,
    la cavalla è di un re,
    luzega, luzega, vien con me.
  • An ghin gò
    tre galline e tre cappò
    per andare alla cappella
    c’era una ragazza bella
    che suonava le ventitre
    uno due e tre.
  • Un due tre
    la gallina fa coccodè
    chicchirichì
    fa il gal che canta
    puoi contare fino a quaranta
    quarantuno e quarantatre
    sei più bella e scelgo te.
  • Margherita col corallo
    salta su che canta il gallo!
    Canta il gallo e la gallina,
    salta su Margherita!
  • Una gallina zoppa
    quante penne tiene in groppa?
    Ne tiene ventiquattro
    uno due tre e quattro.
  • Uno, due, tre, quattro
    la moglie di maestro Giacomo
    Maestro Giacomo va al mulino
    tira la coda al cagnolino
    il cagnolino fa bug, bug
    il gattino miao, miao
    il pulcino pio, pio
    Ti saluto caro mio.
Le ninne nanne di Silvia

Torna all’indice delle conte per bambini

Conte con i numeri

  • sette, quattordici, ventun ventotto,
    questo è il gioco di paperotto,
    paperotto medicina,
    vai fuor tu che sei regina.
  • Macchinina rossa rossa dove vai? (un bambino dice il nome di una città)
    e quanti chilometri farai? (il bambino dice un numero, poi si comincia a contare).
  • 4,3,2,1
    a casa tua non c’è nessuno.
    Ma se vai a casa mia
    lì di certo c’è mia zia.
    C’è mia zia che lava i panni
    e saluta tutti quanti,
    tutti quanti tranne uno…
    Non è un fante, non è un re
    la fortuna ha scelto te!
  • Uno, due, tre, quattro,
    c’era un topo e c’era un gatto,
    cinque , sei sette otto,
    che mangiavano il risotto
    nove chicchi e dieci piatti,
    topo e gatto sono matti.
    L’uno è piccolino
    il due è più grandino
    e poi arriva il tre
    e se lo prende il re.
  • Ci son tante fragoline
    tutte rosse e piccoline,
    ci son tante pecorelle
    tutte bianche e tutte belle,
    ci son fiori nei giardini,
    ci son tanti pesciolini.
    Tutto questo sai perché?
    Ora tocca proprio a te!
  • Conta dieci, conta venti,
    leva tutti e quattro i denti,
    poco male ti farà
    se nel cielo volerà.
    Vola vola, canta canta,
    scrivi sulla carta bianca.
    Io ti scrivo e ti rispondo,
    ho girato tutto il mondo
    fino al giorno ventitrè,
    a star sotto tocca a te!
  • Il reuccio alla fontana
    nel bel mezzo della piana
    vede tre brocche, tre orchi, tre dame
    e fatine ventitrè.
    A chi tocca? Tocca a te!
  • Uno, due e tre cancelli
    ceci cotti e campanelli
    mentre incontra l’uccello papà
    quante penne mi vuol portar?
    Me ne porta ventitre
    Uno, due e tre
  • Hai visto mio marito,
    di che colore era vestito,
    quanti soldi aveva in tasca… (Si dice la cifra)
    (si conta)…!
  • Bin, bin, cinesin,
    conta tutti i cappellin.
    Bin, bin, cinesin,
    casta giù dal lettin
    a contare i cappellini:
    conta uno due tre,
    ora tocca proprio a te!
  • Mio fratellino
    ha perso un ciabattino.
    Va dal calzolaio,
    ne compra un altro paio.
    “Scusi quanto costa?”
    “Mille e otto”
    “Ma lei è pazzo!”
    “Facciamo mille e quattro.”
    Uno, due, tre e quattro.
  • Din e Dan, Dan e Din
    bolle l’acqua nel catin.
    Il catin va in sette cocci,
    se ne fan sette cartocci,
    uno a me, uno a te,
    uno allo sguattero del re,
    uno dallo a chi vuoi tu,
    che di cocci non ne ho più
  • Uno il pruno
    Due il bue,
    Tre il re,
    Quattro il cioccolato,
    Cinque le aringhe,
    Sei gli scarabei,
    Sette le civette,
    Otto il biscotto,
    Nove le ove,
    Dieci pasta e ceci.
  • Conta dieci conta venti
    leva tutti e quattro i denti
    poco male ti farà
    se nel cielo volerà
    Vola vola, canta canta
    scrivi sulla carta bianca.
    Io ti scrivo io ti rispondo
    ho girato tutto il mondo
    fino al giorno ventitre
    a star sotto tocca a te!
  • Pepino Pepè
    va incontro al re
    seduto sulla panca
    per centocinquanta
    per uno per due per tre
    per quattro per cinque per sei
    per sette per ottobre
    pan biscotto
    biscottino
    sta fuori Peppino.
  • Uno due tre
    conta conta fin che ce n’è
    ce n’è quattro cinque sei
    sono sette e sono otto
    questo fuori e questo sotto.
  • Un due tre
    La pepina la fa’l cafè
    la fa’l cafè co la cioccolata
    la Pepina l’è meza ma…ta!
    Veneto.
  • 1 2 3 4 5 6 7 8 mortadella pan biscotto
    pan biscotto mortadella era morto Pulcinella.
    Pulcinella aveva un podere
    che ogni giorno andava a vedere.
    Quando mancava uno dava la colpa al muro,
    quando manca due dava la colpa al bue,
    quando mancava tre dava la colpa al Re,
    1 2 3 a star fuori tocca a te.

Torna all’indice delle conte per bambini

Conte con la frutta o il cibo

  • Amblimblone goccia di limone
    goccia d’arancia viene il mal di pancia
    bevo un tè, ma non c’è
    conto fino a tre, uno due tre
  • Il re del Portogallo
    va a trovare la regina
    che fa la torta con la farina.
    La farina è troppo bianca,
    la regina è molto stanca,
    molto stanca del lavoro;
    esci fuori e vai con loro.
  • Coccodè
    La mamma non c’è
    è in cucina
    Che prepara il caffè
    Tutto per me
    Niente per te
    Uno due tre.
  • Sotto la pergola nasce l’uva,
    prima acerba, poi matura.
    Zeffirin, zeffirà,
    a chi tocca toccherà.
    Toccherà al figlio del re,
    il figlio del re va al mulino
    col cane vicino.
    Il cane bau-bau,
    la gatta miao-miao,
    il pulcino pio-pio:
    ti saluto caro mio.
  • Sotto la pergola nasce l’uva
    prima acerba e poi matura
    cenci cenci rattoppati
    rivenduti e ricomprati
    rivenduti in Barberia
    salti fuori la bella Maria.
  • Olio, pepe e sale, per condire l’insalata
    insalata non ce n’è,
    a star fuori tocca a te.
    Lava lava le scodelle
    per mangiare le tagliatelle
    lava bene, lava male
    butta l’acqua nel canale
    Sei per otto quarantotto
    vai in cucina fai il risotto
    fallo come lo vuoi tu
    un due tre
    stai fuori tu
  • Piso pisello colore così bello
    colore così fino di Portofino
    la bella pulinaia che sale sulle scale
    le scale del pavone la piuma del piccione
    la bella zitella che gioca a pollastrella
    la figlia del re…
    …tocca precisamente a te!

Torna all’indice delle conte per bambini

Conte famose

  • Ambarabà cicci coccò
    tre civette sul comò
    che facevano l’amore
    con la figlia del dottore
    il dottore si ammalò
    ambarabà cicci coccò
  • Conta conta contarello
    questo gioco è molto bello,
    molto bello come te,
    conta uno, due, tre!
    Conta conta tamburino
    che il nemico è qui vicino,
    se giochiamo in compagnia
    il nemico scappa via.
    Fafofì, fifofà, a chi tocca non si sa.
    Fafofà, fifofì, chi comanda eccolo qua.
  • Cade la stella in mezzo al mare
    mamma mia mi sento male
    mi sento male in agonia
    prendo la barca e fuggo via
    fuggo via di là dal mare
    dove sono i marinai
    che lavoran tutto il dì
    a bi ci di!
  • Carlomagno re di Francia
    con tre pulci sulla pancia.
    Una tira, l’altra molla,
    l’altra fabbrica la colla.
    Gratta gratta tutto il dì
    ma le pulci restan lì.. (l’ultimo è il prescelto…)
  • sotto la cappa del camino
    c’era un vecchio contadino
    che suonava la chitarra
    pim pum barra
  • pimpum d’oro la rincia e l’arancia
    quanti giorni sei stato in Francia?
    al lunedì, al martedì
    tocca sempre e proprio a ti
  • Affacciata al balcone
    c’è la figlia del dottore.
    Forza, avanti chi si fa?
    Zero, uno, due e tre:
    ora tocca proprio a te!
  • Sono alto sono basso?
    Sono magro oppure grasso?
    Sono bruno o sono biondo?
    Ogni specchio che c’è al mondo
    mi risponde lì per lì
    che io son così.
  • Tic tac la fontana
    chi la rompe e chi la sana
    l’ha sanata San Francesco
    che veniva giù da Urbino
    e portava l’uccellino
    l’uccellino fa cucù
    scappa fuori che sei tu!
  • Ho una spilla regalata
    ma non so chi me l’ha data
    me l’ha data mia sorella
    che si chiama mortadella
    me l’ha data mio cognato
    che si chiama scornacchiato
    me l’ha data mio cugino
    che si chiama formaggino
    me l’ha data mio papà
    che si chiama baccalà.
  • Sotto il ponte ci sono tre bombe
    passa il lupo e non le rompe
    passa il re e ne rompe tre
    passa la regina e ne rompe una dozzina
    passa il reggimento e ne rompe cinquecento.
  • Chi è dentro è dentro
    chi è fuori è fuori
    chi è dietro di me
    batte uno due e tre.
  • Encio bilencio
    le scarpe di cencio
    le calze di lana
    vattene fuori
    la mamma ti chiama.
  • Alla cena del signore
    c’eran centoventi suore
    la più vecchia s’ammalò
    e un dottore si chiamò
    la guarì da quel malanno
    tu sta fuori tutto l’anno.
  • Il rombo rimbomba, suona la tromba,
    suona l’italiano, suona il tedesco,
    suona il francese, suona l’inglese,
    stai fuori perlo-meno un mese!
  • I tre saggi di Baviera
    hanno per barca una zuppiera
    che se a galla fosse stata
    la conta sarebbe continuata
    anche fino a centoventitrè,
    toccherebbe precisamente a te!
  • La luna è una ruota gialla,
    cade in mare e resta a galla,
    gettano le reti i pescatori,
    noi siamo dentro e tu sei fuori.
  • Mariolino biricchino
    tutti i giorni va a Portofino
    e va pure in Portogallo,
    se si sveglia al canto del gallo.
    Certe volte si sveglia alle tre,
    a giocare tocca a te!
  • La regina è andata a Roma
    a comprare la corona
    la corona è già venduta
    la regina è già svenuta
    è svenuto pure il re
    a star fuori tocca a te.
  • Passin passetto,
    salii sul tetto,
    salii sulla cima
    d’un’alta collina.
    Di lassù vidi il mondo
    da quadrato farsi tondo.
  • Guardandomi in giro
    mi venne il capogiro.
    Giro girello
    esci fuori bimbo bello.
    Tre ragazze a una fontana
    una strizza e l’altra lava
    una prega a Santo Vito
    che le mandi un buon marito
    bianco rosso e colorito
    come la faccia di Santo Vito.
  • Barabì barabà
    tu sei andato in Canadà
    per trovare il tuo papà
    e perciò fuori di qua.
  • Per te per te per te
    io ne tengo solo tre
    solo tre cavalli e re
    uno due e tre.
  • Santa Chiara monachella
    tira fuori la più bella
    la più bella del maggiore
    Sant’Antonio pescatore
    pesca e ripesca
    salta fuori questa
    questa e quest’altra
    tira fuori l’altra
    l’altra l’altrina
    salta fuori colombina.
  • Nel giardino del papa
    ci si pianta l’insalata
    l’insalata e la lattuga
    salta fuori la più ciuca
    la più ciuca e la più elegante
    quella che porta il guardinfante
    guardinfante e chicchirichì
    bella zitella vuoi te venir?
    Volete venire a raccoglier le rose?
    Ce ne sono troppo poche
    Pipene una pipene due pipene tre
    Bella zitella venite con me.
  • Trippe trappe con rose e fiori
    questo è dentro e questo è fuori
    questo è fuori e questo è dentro
    il serpente fa spavento
    fa spavento quando c’è
    trippe trappe tocca a te.
  • Un pezzo di legno, poco fuoco
    due pezzi un po’ di fuoco,
    ma se un altro, o due, ce ne metto,
    ecco fatto un bel fuochetto.
  • Mappamondo, mappamondo,
    fa girare tutto il mondo,
    fa girare anche te:
    uno, due, tre!
  • Lincia, lancia
    la melarancia;
    Francia e Lombardia:
    insegnami la via.
    Via, viella,
    incontrai una fontanella:
    mi ci lavai le mani,
    persi l’anello
    del dito picciriello.
    Andai dal curato,
    il curato non c’era,
    c’era la cuoca
    che friggeva le frittelle.
    Dammene una,
    dammene due,
    dammene tre,
    andar via tocca a te.
  • Alle bombe del cannon
    Pastasciutta e maccheron
    da buttare nel bidon
    Bim bum bom!
  • Le belle statuine
    d’oro e d’argento
    che valgon mille e cento
    uno due tre
    uno due tre
    ora tocca a te!
    Ora tocca a me!
  • Questo è l’occhio bello
    quetso è suo fratello
    Questa è l’orecchietta bella
    questa è sua sorella
    Questo è il campanin
    che fa sempre din din
    Questo è il grande forno
    che mastica tutto il giorno.
  • Oh Maria Giulia
    alza gli occhi al cielo
    fai un salto
    fanne un altro
    fa la riverenza
    fa la penitenza
    leva il cappellino
    fai un bell’inchino
    guarda in su
    guarda in giù
    offri il fiore a chi vuoi tu.
  • Giro giro tondo
    il pane cotto in forno
    un mazzo di viole
    per darle a chi le vuole
    le vuole la Sandrina
    caschi a terra la più piccina
    Giro giro tondo
    il pane cotto in forno
    un mazzo di viole
    per darle a chi le vuole
    le vuole la Marina
    caschi a terra la più piccina.
  • Pon pon d’ora
    larillarancia
    quanti giorni
    sei stato in Francia
    uno due tre
    uno due tre
    pon pon d’oro
    tocca a te!
  • Evviva la torre di Pisa
    che pende che pende
    che mai casca giù
    Evviva la torre di Pisa
    che pende che pende
    che mai casca giù.
  • Ciribiribì
    cirimbirimbella
    a chi tocca la più bella
    la più bella tocca al re
    a star sotto tocca a te!
  • Botta bottanta
    chi viene a Roma
    chi ha perso la corona
    la corona dei ventitre
    uno due tre.
  • Son venuto su al castello
    per trovare mio fratello
    tuo fratello qui non c’è
    esci fuori via anche te!
  • Uno, due… un due tre
    cerchi il papa e trovi il re
    cerchi il quadro e trovi il tondo
    cerchi il capo e trovi il fondo
    cerchi il saggio e trovi il matto
    cerchi il cane e trovi il gatto
    cerchi il gatto e trovi il topo…
    … io vengo prima e tu vieni dopo.
  • Piedi pieduno
    La madre digiuno
    La bella pettegola
    Comandi Maria
    Anna Susanna
    Prendi la scopa
    Gettala in terra
    Quando arriva la figlia del re
    Uno due tre
    Alza la gamba che tocca a te!
  • Torino Torino che bella città
    si mangia si beve l’amore si fa.
    Hai visto mio marito? (si deve rispondere si o no)
    Di che colore era vestito? (si deve dire un colore)
    Quanti soldi aveva in tasca? (si deve dire un numero, poi si conta quel numero)

Acquista su Amazon.it

Filastrocche per tutto l'anno

Filastrocche per tutto l’anno

Le ninne nanne di Silvia

Torna all’indice delle conte per bambini

Conte senza senso

  • Ponte ponente
    ponteeppi’tappetapperugia,
    ponte ponente ponteppi’
    tappe tapperi’
  • Ritico,
    vitico,
    sanatoco,
    vitoco,
    ravanello,
    bonavito e fora quello
  • Au liu lè tuli lè
    a tam blem a tam blum
    fora buseta fora boton,
    fora mi, dentro ti!
  • Auli’ ule’
    catamiflit all’usigne’
    tulilemblemblu’
    tulile’ mblemblu’
  • Auli ule meta buse,
    metà perfitte da lusinghè
    tutli lem blem blu
    tuli lem blen blu.
  • Auli aulè che te prime a lusingher,
    tu li lem blem blum
    tu li lè blem blum.
  • Pimperipetta nusa?
    Pimperipetta pan
  • Oh mony mony mony accademia mustafà
    mustafà fa dartagnan gnan gnan
    mucci demi demi demi
    mucci uà uà uà
    mucci demi demi demi
    mucci uà uà uà

Le ninne nanne di Silvia

Torna all’indice delle conte per bambini

Kindle Unlimited

Ma se ti piace leggere le storie ai tuoi bimbi (e ti piace leggerle anche per te 😉) perché non provi Amazon Kindle Unlimited? I primi 30 giorni sono gratis, ci sono milioni di titoli tra cui scegliere e funziona anche su smartphone e tablet, così te li porti sempre tutti con te 😄

Continua il tuo viaggio tra le pagine di fabulinis 💓

qui sotto te ne suggeriamo alcune che sicuramente ti piaceranno! ❤


Chi siamo

Silvia - fabulinis.com

Ciao sono Silvia, sono una Musicista e Musicoterapeuta, realizzo laboratori di musicalità per i più piccini da 0 a 6 anni, utilizzando il gioco come mezzo per migliorare e rendere più sereno il rapporto tra genitori e figli. Mentre nel tempo libero mi diverto a leggere e raccontar fiabe ai bambini. 😊

William - fabulinis.com

Ciao sono William, sono Designer e facilitatore certificato LEGO® Serious Play®, faccio progetti, e tante volte anche molti castelli in aria... Nel tempo libero mi diverto a scrivere le fiabe che trovate qui su fabulinis così poi Silvia ha qualcosa da leggere 😉

Se vuoi contattarci per qualsiasi motivo, scrivi una mail a: info@fabulinis.com


Facciamo Amicizia sui Social 🤗

Su youtube troverai le nostre divertenti "Storie al volo", una serie di racconti inventati di sana pianta estraendo da una scatola tre diversi personaggi, buffi e bizzarri.
Siamo sicuri che anche tu troverai spunto per inventare delle divertenti e simpatiche storie da raccontare ai tuoi bambini!

Iscriviti al canale! (link)

iscriviti al canale youtube di fabulinis

Su instagram condividiamo immagini, frasi e pensieri che fanno riflettere, non le troverai qui sul sito, e ci piacerebbe sapere cosa ne pensi 😊 per mettere "mi piace" segui questo link!

segui fabulinis anche su instagram

Se invece vuoi rimanere in contatto con noi e con le nostre iniziative, metti un like 👍 sulla pagina ufficiale di facebook

metti like alla pagina facebook di fabulinis!

Su facebook abbiamo creato il gruppo fabulinis - gruppo the 🍵 e caffè ☕, dove ci scambiamo consigli ed esperienze su libri, favole e tutto ciò che può far crescere bene i nostri bimbi! Vieni a trovarci, noi aspettiamo anche te! (link)

entra nel gruppo facebook di fabulinis

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.