fabulinis : privacy e cookie

fabulinis

Menu

Tala e la festa della primavera alla Tschalvrina 🧚‍♀️

tala e la festa della primavera alla tschalvrina cover

Ritornare nelle terre natali è sempre una festa!

La primavera sta arrivando e Tala ha nostalgia dei Boschi della Tschalvrina dove si sta preparando una grande festa.

Tala e la festa della primavera alla Tschalvrina


Fra poco arriverà la Primavera e Tala è impaziente di tornare nei Boschi della Tschalvrina e incontrare tutti i suoi Amici.
Una sera, mentre contemplava la Luna e le confidava la sua profonda nostalgia per il Bosco della Tschalvrina e dei suoi Abitanti, la Fanciulla vide al bagliore argentato della Luna la sagoma della sua fedele amica Lupa Naira.

Piena di gioia aprì la finestra e balzo` sulla sua schiena e, senza indugio, si lasciò trasportare verso le sue amate Montagne.
Nel frattempo la Luna aveva incaricato le sue fidate Fatine, Alleni e Aponia, di provvedere ai preparativi per una grande festa di benvenuto alla Primavera nei boschi della Tschalvrina.

Le due Fatine chiamarono a raccolta tutte le Tschalvrine, le creature del Bosco, e tutti gli Abitanti dei dintorni.
Giunsero alla dimora delle Tschalvrina il Saggio del Bettaforca, il Pastore Manuel, il Custode del villaggio dell’Alpenzug e tutti gli Abitanti della valle, portando doni di ogni genere: il latte delle caprette, le uova, squisite marmellate, biscotti, frutti dai colori intensi e dal profumo inebriante.

Mentre tutti si davano un gran da fare, il Signore delle Montagne richiamò tutti i Lupi e li invitò a radunarsi nei dintorni della Tschalvrina e di accogliere Tala con un meraviglioso coro di benvenuto.

Intanto anche gli Abitanti dei Boschi della Tschalvrina stavano preparando una sorpresa per la Fanciulla. Infatti ad attenderla non vi erano solo i suoi Amici, ma anche i suoi compagni di giochi a quattro zampe, la meravigliosa Tschalvrina’s Band.

Essa è composta dalla Bassottina Sati, dall’Asinello Pinfi, da Duke e da Lella, due vivaci e affettuosi cani dal pelo nero come la pece.
Tutto era ormai pronto e tutti erano ansiosi di rivedere Tala dopo lungo tempo.

Quando cominciò ad albeggiare, Naira e Tala giunsero al cospetto del Signore delle Montagne, che con grande gioia si illumino` di una luce radiosa e manifestò loro la sua benevolenza e la sua gioia.



Tala lo ringraziò e insieme a Naira si avviarono verso la Tschalvrina, ove già a distanza si udiva l’ululato melodioso dei suoi amati Lupi e le voci di tutti i suoi amici: le Tschalvrine, la Fata Nuna, le Fatine e tutti gli abitanti.

Alla Tschalvrina era tornata la gioia: tutti ridevano, cantavano, danzavano e si cibavano con tutte le delizie a loro disposizione. Anche i Lupi furono premiati con del buon cibo.

Per concludere i festeggiamenti, la Tschalvrina’s Band allieto` tutti i presenti con un’esibizione canora memorabile, ma allo stesso tempo alquanto inconsueta e molto divertente.

Fra i “ bau, bau” di Duke e Lella e il ragliare ritmato di Pinfi, la Bassottina Sati diede il suo meglio improvvisando una danza sfrenata, intervallata da balzi e scodinzolii velocissimi.

Le sue orecchie accompagnavano le sue acrobazie e più lei si lanciava in evoluzioni straordinarie, più incoraggiava a unirsi ai suoi giochi anche Duke e Lella. Invece l’Asinello Pinfi preferì soddisfare il suo appettito e cercarsi un angolo tranquillo, dove gustare tutto quelle delizie cosi invitanti.

Tala era felicissima di essere tornata fra le sue Montagne e fra i suoi Amici e, ascoltando il suo cuore volse lo sguardo verso il Signore delle Montagne e si accorse, che Lui e la Luna la stavano osservando con dolcezza. Lei si sentì il cuore pieno di gioia e di pace, ma soprattutto rassicurata, perché era sotto la loro protezione.

— Fine della fiaba —
fabulinis ringrazia Klara Greschen per aver condiviso con tutti noi questo bel racconto di fate, boschi e magia delle montagne.


Se inizi i tuoi acquisti su Amazon partendo dai link presenti sul sito, ci aiuterai a mantenere fabulinis.com sempre libero, gratis e pieno di nuovi contenuti! E senza nessun sovrapprezzo! Grazie! 🤗💗

Se sei arrivato fin qui vuol dire che quel che facciamo su fabulinis ti piace! 😍
Condividi questa pagina, così anche i tuoi amici potranno avere sempre un mondo di fantasia a portata di mano!

Ti basta premere il pulsantone condividi al centro dello schermo! 😉


Chi siamo

Silvia - fabulinis.com

Ciao sono Silvia, sono una Musicista e Musicoterapeuta, realizzo laboratori di musicalità per i più piccini da 0 a 6 anni, utilizzando il gioco come mezzo per migliorare e rendere più sereno il rapporto tra genitori e figli. Mentre nel tempo libero mi diverto a leggere e raccontar fiabe ai bambini. 😊

William - fabulinis.com

Ciao sono William, sono Designer e facilitatore certificato LEGO® Serious Play®, faccio progetti, e tante volte anche molti castelli in aria... Nel tempo libero mi diverto a scrivere le fiabe che trovate qui su fabulinis così poi Silvia ha qualcosa da leggere 😉

Se vuoi contattarci per qualsiasi motivo, scrivi una mail a: info@fabulinis.com


Continua il tuo viaggio tra le fiabe 🏰

qui sotto te ne suggeriamo alcune che sicuramente ti piaceranno! ❤


Facciamo Amicizia sui Social 🤗

Su facebook abbiamo creato il gruppo fabulinis - gruppo the 🍵 e caffè ☕, dove ci scambiamo consigli ed esperienze su libri, favole e tutto ciò che può far crescere bene i nostri bimbi! Vieni a trovarci, noi aspettiamo anche te! (link)

entra nel gruppo facebook di fabulinis

Se invece vuoi rimanere in contatto con noi e con le nostre iniziative, metti un like 👍 sulla pagina ufficiale di facebook

metti like alla pagina facebook di fabulinis!

Su instagram condividiamo immagini, frasi e pensieri che fanno riflettere, non le troverai qui sul sito, e ci piacerebbe sapere cosa ne pensi 😊 per mettere "mi piace" segui questo link!

segui fabulinis anche su instagram

🐸
"Ancora una!"

ancora una

l'ebook illustrato di fabulinis

Abbiamo raccolto alcune delle più belle fiabe raccontate qui su fabulinis e ne abbiamo fatto un ebook illustrato, così potrai portare sempre con te una fiaba da leggere ai tuoi piccoli. Raccontare una fiaba ad un bambino vuol dire regalargli un momento di magia, e la vivrà anche chi gliela racconta o la ascolta insieme a lui. Vuol dire coltivare la fantasia e l’immaginazione di tutta la famiglia, costruendo un rapporto meraviglioso e insostituibile. Inizia subito a vivere questi bei momenti, entra a far parte del nostro gruppo su facebook, fabulinis - gruppo the 🍵 e caffè ☕, e scarica l'estratto con due fiabe illustrate!

Oppure compra l'intera raccolta direttamente su Amazon!


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Share